NFC: Google inizia la sperimentazione negli Stati Uniti

Share:
Condividi

Google Nexus S con NFCLa tecnologia NFC comincia a prendere piede negli Stati Uniti. A sobbarcarsi il lavoro ci pensa Google che ha fatto tornare in auge la possibilità dei pagamenti a distanza con il lancio di Android 2.3 Gingerbread. Secondo il Wall Street Journal le prime sperimentazioni sono già partite in collaborazione con Mastercard e Citigroup e Google potrebbe lanciare il suo programma ufficiale entro l’anno.

L’obiettivo di Google è chiaro: il supporto dato alle tecnologie NFC, infatti, potrebbe diventare per BigG un business molto proficuo in ottica advertising. Da Mountain View, infatti, hanno confermato che, almeno in un primo momento, non verrà applicato alcun costo alle transazioni effettuate tramite NFC. Il pagamento sarebbe effettuato tramite un’applicazione dedicata e le informazioni così ricavate potranno essere utilizzate e vendute a negozianti di piccole e medie dimensioni che, in questo modo, potranno realizzare offerte ad hoc per ogni utente.

L’impegno di Google testimonia inoltre che le previsioni realizzate nei mesi scorsi da alcune società di ricerca americane non sono campate in aria: secondo gli analisti, la tecnologia NFC vivrà un boom nei prossimi anni e BigG ha deciso di guidare lo sviluppo, anticipando Apple che non ha ancora chiarito la sua posizione in merito e non ha confermato se il supporto NFC sarà o meno disponibile sul possimo iPhone 5.

Per il momento gli smartphone abilitati al pagamento tramite NFC saranno quelli dotati di Android 2.3 Gingebread: il Google Nexus S, lanciato da qualche settimana anche in Italia, il Samsung Galaxy S2, prossimo all’uscita, e molte delle novità presentate durante lo scorso Mobile World Congress 2011. Intanto la tecnologia NFC potrebbe prendere piede anche in Italia con il progetto Mobile Pass, di ATM e Telecom Italia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>