HTC e Sony: accordo per la PlayStation Mobile

Share:
Condividi
HTC One X

da htc.com

Ieri a Los Angeles si è aperto l’E3, Electronic Entertainment Expo, una delle più importanti kermesse mondiali di videogiochi e consolle. Un inizio con il botto per HTC e Sony (soprattutto per la prima) che hanno annunciato che gli smartphone della casa produttrice taiwanese supporteranno nel prossimo futuro la piattaforma PlayStation Mobile.

Per capire l’importanza dell’accordo, è bene spiegare cos’è la PlayStation Mobile, che ha sostituito nei mesi scorsi la “vecchia” PlayStation Suite. Si tratta di una piattaforma di mobile gaming che permette ai dispositivi che la implementano di acquistare e giocare i titoli classici della prima PlayStation e di avere a disposizione una serie di titoli dedicati e in esclusiva, realizzati dalle più importanti software house del settore.

L’accordo siglato da HTC e Sony, e annunciato nel corso dell’E3, permetterà agli smartphone della casa produttrice taiwanese di implementare la PlayStation Mobile tra le loro specifiche, dando loro una propensione al mobile gaming più spiccata rispetto ai dispositivi delle società concorrenti, che pure hanno a disposizione i migliaia di giochi disponibili sui negozi online, a partire dal Google Play Store, tanto per rimanere in ambito Android.

LEGGI ANCHE: Torna in voga il Facebook Phone, lo dice il New York Times

I primi smartphone a usufruire del nuovo corso saranno quelli della serie One, gli HTC One X, One S e One V. Trattandosi di una partnership che si preannuncia duratura, è tuttavia probabile che i futuri cellulari della casa produttrice supportino PlayStation Mobile fin dalla “nascita” e che questa possa essere diffusa anche tramite aggiornamento sui dispositivi già in commercio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>