Lenti a contatto a LED con realtà aumentata in 3D per il prossimo futuro

Share:
Condividi

All’Università di Washington alcuni ricercatori sono al lavoro su un progetto tecnologicamente avanzatissimo, una vera chicca per noi maniaci dell’hi-tech. Iniziamo proprio in questi anni a compiere i primi passi nel mondo della realtà aumentata e dell’intrattenimento 3D. Esistono già le applicazioni per smartphone che sfruttano tale tecnologia, grazie ai vari sensori come accelerometri e giroscopi che, lavorando in sincronia con la fotocamera, ci consentono di vedere il mondo reale attraverso un punto di vista estremamente più dettagliato e pieno di informazioni. Inutile poi ribadire il successo della tecnologia 3D, che anche se in una fase ancora prematura ha avuto un boom incredibile sui mercati mondiali.

Il progetto in questione racchiude in sè entrambe le tecnologie, nel tentativo di realizzare un prodotto che fino a poco tempo fa immaginavamo solo nelle migliori storie di fantascienza. Si tratta di speciali lenti a contatto a LED, dotato di funzionalità 3D e software per la realtà aumentata, permettendoci di sfruttare queste tecnolgie direttamente coi nostri occhi.

Queste lenti a LED proiettano direttamente le immagini e le informazioni nella nostra retina, consentendo di disporre di tutte le informazioni direttamente nel nostro campo visivo.

Lo scopo principale per cui sono state ideate è il campo sanitario. Risulterebbeo infatti estremamente utili a soggetti affetti da malattie come il diabete, che richiedono costanti controlli e cure per evitare gravi conseguenze. La capacità di queste lenti hi-tech di calcolare il livello di glucosio nel sangue semplicemente studiando il flusso lacrimale, e dunque evitando il prelievo di sangue, si rivelerebbe di un’importanza senza paragoni per i pazienti, che potrebbero consultare in tempo reale e in maniera assolutamente precisa tutti i dati del caso.

Le lenti a LED saranno anche in grado con la loro tecnologia di migliorare la vista stessa, diventando uno strumento per la correzione delle problematiche degli occhi più comuni, come i glaucoma. Queste sono solo alcune delle importantissime applicazioni per le quali potrebbero risultare utili, senza contare il “semplice” apporto alla vita quotidiana: tutte le informazioni che, ad esempio, visualizziamo oggi col nostro smartphone potrebbero essere direttametne integrate nella nostra vista, con ovvi benefici. Questo sarà possibile grazie ai display integrati nelle lenti con realtà aumentata tridimensionale con i LED disposti in griglia, invisibile quando le lenti sono spente. Non si esclude poi che possano addirittura essere alimentate direttamente con l’energia solare.

Naturalmente la strada per trovare tali prodotti sugli scaffali dei negozi di elettronica è lunga, e inizialmente verrebbero realizzare solo in campo medico. In ogni caso si tratta di una realtà concreta, che prima o poi farà parte della nostra vita quotidiana.

fonte

2 risposte a Lenti a contatto a LED con realtà aumentata in 3D per il prossimo futuro

  1. Pingback: Lenti a contatto a LED con realtà aumentata in 3D per il prossimo futuro

  2. Pingback: Lenti a contatto a LED con realtà aumentata in 3D per il prossimo futuro | realtà aumentata | Scoop.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>