Prima beta per Ubuntu 12.04 Precise Pangolin

Share:
Condividi

Gli sviluppatori di Ubuntu hanno rilasciato Ubuntu 12.04 Beta 1, la prima dei due rilasci di test previsti per la prossima release LTS di casa Canonical.

Secondo il calendario dei rilascio del progetto, la milestone di sviluppo appena rilasciata sarà seguita da una seconda beta il 29 marzo e da una release candidate nel mese di aprile (ancora da definirsi).

La versione finale è prevista per il 26 aprile 2012.

Una delle principali novità di questa versione riguardano la nuova interfaccia di Unity 5.4 che introduce il nuovo HUD (heads-up display) come impostazione predefinita.

Dietro le quinte la nuova Ubuntu 12.04 LTS Beta 1 utilizza il kernel versione 3.2.0-17.27 di Ubuntu, basato sul recente kernel Linux 3.2.6.

In particolare, una delle novità maggiormente rilevanti riguarda il supporto per RC6, la nuova tecnologia di gestione dell’alimentazione integrata nei processori Intel Sandy Bridge che consente alla GPU di entrare in una modalità a basso consumo di potenza quando inattiva, fino a zero Watt.

Questo, nemmeno a dirlo, si traduce in un notevole risparmio energetico stimato all’incirca tra il 40% al 60%.

Ulteriori informazioni su questo “caldissimo” tema (mai metafora più adatta, ndr.) possono essere trovati sulla pagina wiki di Ubuntu PowerManagementRC6.

Altra novità da segnalare (anche se era già nell’aria), riguarda un graditissimo ritorno, quello di Rhythmbox quale lettore musicale predefinito, con in aggiunta, il nuovissimo supporto integrato per Ubuntu One Music.

Tra gli altri aggiornamenti delle applicazioni vi sono il recente LibreOffice 3.5 e una versione beta di Firefox 11.0.

Il supporto hardware è stato aggiunto per ClickPads (touchpad con tasti integrati), che sono popolari in molti computer portatili attuali.

Ulteriori informazioni sulla prima beta, compreso un elenco dei problemi noti, si possono trovare nelle note di rilascio e nel change log.

Ubuntu 12.04 LTS Beta 1 è disponibile per il download per sistemi a 32 e 64-bit dal sito del progetto.

 

LEGGI ANCHE: Ubuntu 12.04: Troppo grande per un solo CD

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>