Youtube, i contenuti sempre meno user-generated

Share:
Condividi

Youtube, i contenuti sempre meno user-generatedNe sono passati di anni dal 2005, anno di sbarco sul web di uno dei siti più rivoluzionari della rete: Youtube. Di proprietà di Google, il sito community è stato fin da subito apprezzato per la partecipazione degli utenti, chiamati a caricare i loro video personali. Il sito ha permesso a molti di condividere le loro riprese rendendo partecipi amici, conoscenti ed estendendo la platea di spettatori al mondo intero.

Il successo di Youtube è stato decretato proprio dalla possiblità di condivisione permessa agli utenti, permettendo loro a volte di raggiungere un istante di notorietà almeno nella vita virtuale. I contenuti tipicamente generati dagli utenti (user genereted contet) stanno però subendo una inversione di marcia. Nella community sarebbero sempre maggiori i video creati da aziende e non più da gente comune.

Il cambio di rotta è ancor più evidente se si considera che la stessa Youtube ha deciso di investire più di 100 milioni di dollari per creare un bouquet di canali streaming. Youtube in sostanza si sta trasformando in una tv, in cui i video caricati dagli utenti cominiciano a diminuire lasciando spazio a vere e proprie trasmissioni realizzate da terzi o dall’azienda stessa.

L’intento è ancora una volta concorrere con l’industria dell’intrattenimento e attrarre nuovi investitori pubblicitari attratti dalla diversificazione delle trasmissioni e dalla possiiblità di raggiungere un pubblico tanto vasto quanto ben definito. Più offerta è uguale a più audience che corrisponde ad un incremento di introiti. Youtube l’anno scorso ha generato tra i 2 e i 3 miliardi di revenue…cifre esorbitanti destinate a salire.

PUOI LEGGERE ANCHE: Dropbox sarà il futuro Megaupload?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>