Oscurato Dduniverse.net da parte della Guardia di Finanza

Share:
Condividi

Oscurato Dduniverse.net da parte della Guardia di FinanzaAltro brutto colpo è stato inferto al popolo dello sharing. Il noto sito web dduniverse.net conosciuto per il servizio di ricerca Torrent offerto è stato oscurato dalla guardia di finanza con l’operazione Macchia Nera. E’ stato il Pubblico Ministero locale Gian Maria Pietrogrande a chiederne i sigilli. Ad essere contestato in particolare è il profitto proveniente dall’attività di diffusione di link esterni corrispondenti a file piratati e dalla pubblicità mediante banner presente sul sito.

L’avvocato  Fulvio Sarzana sottolinea: “La novità del decreto di sequestro preventivo, rispetto a quanto accaduto in passato, risiede nel fatto che il portale (o meglio il suo titolare che rimane, per il momento ignoto) viene indicato come un concorrente diretto nel reato, nonostante la mera funzione di indicizzazione di siti esterni“.

Questo fatto è stato molto contestato in passato e ha permesso ai titolari di siti simili di non incorrere in alcuna sanzione.  L’indicizzazione di file torrent infatti di per sè non costituisce reato nel momento in cui i file sono conservati in server terzi e quindi caricati da altri soggetti.

I realizzatori del sito sotto sequestro preventivo sembrano non temere la legge e sicuri della loro innocenza hanno rilasciato su Twitter dei suggerimenti su come utilizzare i Dns per riuscire a raggiungere comunque il sito. E in rete è spuntato sempre ad opera degli stessi il sito ddalternate.net.

PUOI LEGGERE ANCHE: La legge Agcom sulla privacy prossima alla cancellazione

Una risposta a Oscurato Dduniverse.net da parte della Guardia di Finanza

  1. Pingback: Oscurato Dduniverse.net da parte della Guardia di Finanza | filesharing | Scoop.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>