Google presenta Nexus Q

Share:
Condividi

NexusQAl tradizionale evento evento Google I/O con cui periodicamente BigG presenta i suoi ultimi prodotti e soluzioni innovative è stato svelato il nuovo dispositivo Nexus Q e la nuova versione di Android giunta alla release 4.1. Si tratta di una piccola sfera di colore nero, che agisce da modem e streaming box trattando sia file musicali che video prelevandoli dal “cloud” o siti come Youtube e altri spazi virtuali di archiviazione.

I file trattati sono accessibili in Wifi anche per altri utenti e una pluralità di dispositivi. E’ garantita la compatibilità e integrazione di Google Play. E’ possibile collegare il prodotto con la propria tv con cavo HDMI per una visione in alta definizione e a degli speaker audio. Si possono creare playlist sia di video che di brani musicali e condividerli con altre persone.

Su Webnews.it si apprendono le caratteristiche tecniche: “microprocessore OMAP 4460, di tipo dual-core (ciascuno dei quali con frequenza di clock pari ad 1.5 GHz) e basato su di un’architettura ARM Cortex A9. La gestione delle elaborazioni grafiche è affidata al chip SGX540, mentre la memoria RAM installata nel dispositivo ammonta ad 1 GB“. Lo spazio di archiviazione locale è si 16 Gb, non molti ma poco importante in quanto il futuro è basato sullo storage online. Non solo Wifi ma anche Blutooth per garantire la comunicazione con prodotti che adottano tale tecnologia.

Un ulteriore passo verso la ricerca e la sperimentazione che apporta soluzioni innovative che possono cambiare il nostro modo di fruire la cultura e i prodotti multimediali. La firma di Google è garanzia di qualità. Ci sono dubbi però sul reale interesse dlla grande G di dare un seguito reale a tale progetto. Al momento la sperimentazione è in corso negli Usa.

PUOI LEGGERE ANCHE: Sopcast per condividere tv p2p

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>