Google Asus Nexus 7: nuovi rumor su Android 4.1 Jelly Bean

Share:
Condividi
Benchmark del Google Asus Nexus 7

da rightware.com

Se siete appassionati di rumor e indiscrezioni, avrete già capito qual è il nuovo oggetto del desiderio, dopo la presentazione del Galaxy S3. Si tratta, ovviamente, del primo Google Nexus Tablet, che potrebbe arrivare alla fine di giugno in occasione del Google I/O 2012, in programma a partire dal 27 giugno al Moscone Center di San Francisco. Le ultime voci confermano l’esistenza del dispositivo, che sarà prodotto da Asus e avrà Android Jelly Bean.

Le novità confermano l’ormai prossimo arrivo del Nexus Tablet; arrivano dal sito Rightware’s Power Board che ha effettuato una serie di benchmark nei quali compare il build number del dispositivo, ribattezzato Google Asus Nexus 7. Da quanto pubblicato, si possono trarre un paio di conclusioni che sembrano ormai assodate: il tablet avrà una dimensione di 7 pollici e sarà prodotto da Asus, forte dell’esperienza acquisita con gli Eee Pad Transformer.

Fin qui nessuna novità di rilievo ma solo una conferma di quanto ci si aspettava. Dovrebbe essere confermato anche il processore, un Nvidia Tegra 3 Quad Core da 1,3 GHz leggermente modificato rispetto alla versione montata su altri dispositivi (forse anche per contenere i costi, visto che il tablet dovrebbe avere un prezzo di circa 200 euro). La novità vera, per quanto non confermata, arriva dalla piattaforma: ci siamo abituati a parlare di Android Jelly Bean come della release 5.0 ma pare che il numero di serie sia invece 4.1.

LEGGI ANCHE: Google I/O: smartphone, tablet e novità in arrivo con Android 5.0

Come si sa, non è una mera questione di numeri. Un 5.0 avrebbe implicato un salto importante, come quelli avvenuti in passato tra le versioni 2.x e 3.x, che hanno introdotto la piattaforma sui tablet, e tra le 3.x e la 4.0 Ice Cream Sandwich, che ha riunificato il mondo Android. La 4.1 Jelly Bean, quindi, potrebbe non essere una rivoluzione, ma un “semplice” aggiornamento con cui correggere i problemi riscontrati e introdurre elementi di secondo piano.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>