Google Maps: nuovi aggiornamenti tra mappe offline e 3D

Share:
Condividi

Google Maps 5.7 per AndroidGoogle Maps ha davanti a sé due obiettivi: le mappe offline e le tre dimensioni. Sono queste le due direttrici lungo le quali si muoveranno i prossimi aggiornamenti della popolare applicazioni cartografica di Mountain View. Tra le due, la prima è sicuramente quella più utile anche se non permetterà di sostituire in tutto e per tutto il navigatore satellitare: per quello servirà ancora la connessione a internet.

Google ha rilasciato nei giorni scorsi un nuovo aggiornamento per Maps. I miglioramenti riguardano soprattutto la possibilità di visualizzare sempre più edifici in 3D, portando sui dispositivi mobili l’esperienza grafica già disponibile in modalità desktop. Per il momento sono ancora poche le città coperte da questo tipo di tecnologica ma Google ha fatto sapere che uno degli obiettivi è quello di aumentare la qualità del 3D esistente e di aumentare le destinazioni coperte.

La novità maggiore dei prossimi aggiornamenti riguarda però le mappe offline. Per il momento, infatti, per usare Google Maps è sempre necessaria una connessione internet. Se questo non costituisce un problema nella maggior parte dei casi (purché si usi un piano flat), in alcune situazioni rischia di diventare un handicap difficilmente superabile: all’estero, per esempio, con gli elevati costi di roaming o in zone in cui la copertura di rete è molto bassa.

LEGGI ANCHE: Entro l’estate TomTom sarà disponibile anche per Android

Le mappe offline renderebbero Maps pienamente fruibile, in ogni occasione. Qualche problema resta tuttavia per chi usa Maps come navigatore satellitare; per Google il servizio resta ancora una Beta e anche con le mappe offline non ci sarà uno scatto in avanti: per calcolare i percorsi, infatti, sarà ancora necessaria la connessione a internet.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>